Ersu, ancora polemiche per il bando 2013 «In certi corsi essere ripetenti è la norma»

Riportiamo l’articolo pubblicato su ctzen.it riguardante la questione del vergognoso bando ERSU 2013 che toglie ogni diritto di avere agevolazioni ai fuori corso. La questione ha scatenato una protesta da parte degli studenti e uno dei protagonisti è il nostro Rappresentante del DMI Daniele Oliveri. Di seguito il testo originale dell’articolo.

L’ente universitario non cambia linea e ai giovani che sono rimasti indietro anche di un solo anno con la carriera non garantirà l’accesso ai benefici messi a disposizione. «È una meritocrazia che ignora la reale situazione degli iscritti», afferma uno degli studenti che si è fatto portavoce di una protesta che riguarda circa seimila colleghi. Ma ad interessarsene realmente sono stati una ventina

Studenti_interna

«Siamo stati moralmente calpestati. Nessuno, specialmente i rappresentanti Ersu, eletti per curare gli interessi di noi studenti, ci ha avvisati. Di colpo ci siamo ritrovati senza posto letto, senza tesserino mensa e senza borsa di studio, come se i libri fossero poco cari, il costo della vita diminuito e gli affitti regalati». Non usa mezzi termini Sara Sadia Kadiri, studentessa di Giurisprudenza dell’ateneo catanese

Differenziata al Dipartimento di Matematica e Informatica!

Sono lieto di annunciarvi che finalmente siamo riusciti a far partire la differenziata di plastica e alluminio al DMI!

Due raccoglitori sono stati collocati nell’area macchinette, per alluminio e plastica.

IMPORTANTE: nel contenitore per la plastica vanno SOLO le bottigliette, NON inserite bicchieri sporchi di caffè o altro!

Francesco Borzì, 18 Novembre 2013

Raccolta differenziata al DMI

Regole per appelli riservati a ripetenti e fuori corso: la proposta del prof. Scollo

Appoggiamo in pieno la proposta del professore Giuseppe Scollo riguardante le regole per appelli riservati a ripetenti e fuori corso. In particolare, si vuole dare la possibilità di sostenere esami di appelli straordinari per le materie appartenenti ad anni passati anche a chi risulta attualmente in corso (per esempio uno studente iscritto al secondo anno in corso che deve ancora sostenere una materia del primo anno).

Rimandiamo direttamente alla discussione aperta dello stesso prof. Scollo nel forum del Corso di Laurea:
http://forum.informatica.unict.it/index.php?topic=20107.msg111275

Approvate nuove propedeuticità!

Siamo lieti di comunicare che gran parte delle nostre proposte riguardanti le propedeuticità che avevamo avanzato in questi ultimi mesi sono state accolte e approvate dal consiglio di oggi, 4 Luglio 2013.

In particolare:

Algoritmi: sono state rimosse Matematica Discreta, Fondamenti e Analisi

Architettura degli Elaboratori: rimossa Programmazione 1

Basi di Dati: rimossa Algoritmi, adesso richiede Programmazione 2

Computer Forensics: rimossa Programmazione 2 e rimpiazzata con Interazione e Multimedia

Computer Graphics: rimossa Algoritmi e rimpiazzata con Interazione e Multimedia

Informatica Musicale: rimossa Programmazione 2 e rimpiazzata con Programmazione 1

Interazione e Multimedia: rimossa Programmazione 2 e rimpiazzata con Programmazione 1

Sistemi Operativi: rimossa Programmazione 2 e rimpiazzata con Programmazione 1 (rimane Architettura)

Assenza di carta nei bagni del DMI

Da qualche giorno manca la carta nei bagni al Dipartimemnto di Matematica e Informatica. Abbiamo già segnalato, un paio di giorni fa, il problema a chi di competenza. Ci è stato comunicato che erano già a conoscenza del problema e che stanno aspettando i rifornimenti poichè le scorte di carta sono terminate.

Ci auguriamo che il problema venga risolto il prima possibile.

Appuntamento “CiNerd” dedicato a Peppino Impastato


Evento Facebook: www.facebook.com/events/365440863575330/

16 Marzo #OpAntifa

Dopo aver reso irragiungibile il sito di Casa Pound Italia, gli Anonymous contnuano la loro #OpAntifa buttando giù i siti di Forza Nuova, Fiamma Tricolore e Lealtà-Azione, per ricordare Dax e le altre vittime del fascismo.

Ecco il comunicato dell’attacco:

Dopo l’attacco a Casa Pound, eccoci di nuovo a portare avanti la battaglia contro il fascismo.

Fascisti del nuovo millennio, con orrore prendiamo atto della perseveranza con la quale vi impegnate a dissotterrare ciò che la Resistenza ha sconfitto decenni fa: un lurido, bieco e sterile ideale.  

 

Affollate la Rete e le strade con croci celtiche, svastiche e saluti romani, spargendo il seme malato che genera frutti marci quali odio razziale, omofobia, sessismo e caccia alle streghe.  

 

Vi scagliate con veemenza contro chi si mostra impegnato a custodire e proteggere gli ideali di Libertà e Uguaglianza.  

 

Sibilate parole d’odio contro gli immigrati, invitando ogni Uomo Italico che si rispetti a preservare la propria donna da ciò che la vostra grettezza mentale è solita definire “pericolo straniero”. Donna il quale ruolo si riduce a mero oggetto strisciante ai piedi dell’autoritarismo maschile e che Voi, piccoli uomini affetti da priapismo dell’ego, sacrificate sull’altare del Patriarcato fra le mura domestiche e i silenzi dei complici.  

 

Architettate travestimenti ad hoc proponendovi alle Masse come democratici e progressisti, infiltrandovi nelle maglie delle lotte studentesche e lavorative, ma chi è capace di scavare fino in fondo riesce a cogliere la vostra vera essenza: siete gli stupratori di Democrazia, Libertà e Uguaglianza, i complici del revisionismo e della cattiva informazione.  

 

Le vostre azioni e i vostri intenti discriminatori-oppressivi sono gravidi di nefandezze che nulla hanno a che vedere con i principi egualitari.

 

 

- Bologna: 21 giugno 2007, forzanuovisti aggrediscono fisicamente e verbalmente una coppia omosessuale;

 

- Firenze: 13 dicembre 2011,  militante di Casa Pound trucida due senegalesi;

 

- Avellino: 2 gennaio 2012, militante di Forza Nuova aggredisce un quattordicenne;

 

- Ghedi: 26 febbraio 2012, militanti di Casa Pound aggrediscono un operaio iscritto all’Anpi;

 

- Treviso: 15 ottobre 2012, forzanuovisti aggrediscono uno studente lesionandogli un occhio;  

 

- Lucca: 11 marzo 2013, esponente di estrema destra aggredisce un ragazzo e lo ferisce;

 

 

Queste sono solo alcune delle deplorevoli azioni violente compiute dai neofascisti, alle quali vanno sommate la continua propaganda razzista, omofoba, revisionista e sessista (si vedano, ad esempio, i manifesti di Forza Nuova contro stranieri e omosessuali o le innumerevoli irruzioni nei comizi dell’ANPI, spesso seguite da insulti verso i partigiani).      

 

La Storia ci insegna che Fascismo e Libertà non potranno mai convivere. Facciamo tesoro del passato per costruire un futuro migliore.

 

Sono trascorsi dieci anni da quando la vigliacca mano fascista trucidò Dax e ferì gravemente due amici che rincasavano con lui.

 

Mentre il suo corpo agonizzante giaceva disteso, i cosiddetti tutori dell’ordine giunsero sul posto e impedirono il regolare (nonchè tempestivo) intervento del personale medico. Dax spirò prima di arrivare all’ospedale. La ferocia e l’indole fascista delle forze dell’ordine non si fecero attendere: diedero infatti adito a cariche e pestaggi in ospedale nei confronti degli amici della vittima. 

 

 

A Dax, che nonostante quelle tredici vili coltellate è più vivo che mai nelle lotte e nella memoria, alla sua compagna e alla loro bimba vanno la nostra operazione e il nostro pensiero fraterno.

 

 

«…schierati a protezione di un’intesa

 

tra l’utopia di chi insegue gli orizzonti

 

e gli orizzonti stessi che si spostano per noi

 

come se fossero le guide di un cammino

 

in fondo al quale scavalcare il mare

 

per ritrovare lì l’amore degli insorti

 

che solo noi sappiamo pronunciare.»

 

(S. Tassinari, “L’amore degli insorti”)

 

 

 

We Are Anonymous

 

We Are Legion

 

We Do not Forgive  

 

We Do not Forget  

Expect Us

Ricordiamo di firmare la petizione lanciata da Anonymous:
La petizione di Anonymous Italia per far chiudere Casa Pound

fonte: http://anon-news.blogspot.it/2013/03/forza-nuova-lealta-azione-fiamma.html

Lettera a Giacomo Pignataro, futuro Rettore dell’Università di Catania

Questa è la lettera inviata da Salvatore Lombardo, a nome di tutti i rappresentanti del Dipartimento di Matematica e Informatica:

Chiar.mo Prof. Pignataro,

a nome mio e con i colleghi e amici rappresentanti degli studenti in Commissione Paritetica del Dipartimento di Matematica e Informatica, Le esprimiamo vive felicitazioni per la Sua elezione importante quanto onerosa, in questo tempo di crisi, alla carica di Rettore dell’Università degli studi di Catania.

Finalmente il regime instauratosi all’interno dell’Università di Catania finirà presto, un regime che ha visto il nostro Ateneo svendersi alla partitocrazia politicante, accrescere il terrore con un largo ed insensato uso della commissione disciplinare, che ha visto la nascita di uno Statuto bizzarro e scritto in maniera antidemocratica, un proliferare di dirigenti nominati senza ”alcuna forma di selezione”, elezioni indette con giochi di forza e pressioni, Ateneo che ha subito, a causa delle delibere del CdA, la soppressione delle libertà di associazione e di espressione, ed i cui vertici sono rimasti sordi a chi, seppur sanamente dubitando, esprimeva posizioni minoritarie. Dovranno sempre giovare da monito le pagine buie che abbiamo vissuto, errori nei quali la nostra Universitas non dovrà ricadere in futuro: esemplari negativi alla società civile catanese ed ai media sono stati e rimangono i comportamenti assunti dai vertici del nostro Ateneo nel trattare i casi: Farmacia, Bellavista Caltagirone, Rossitto e il mailgate Di Maria.

Ci hanno colpito punti chiari del Suo programma inerenti la vita di noi studenti quali l’istituzione di una Consulta degli studenti e dell’ufficio di Garante degli studenti con poteri di indagine interna al quale tutti possono rivolgersi per inefficienze amministrative ed anche in forma anonima per violazione di diritti. Importante in questo periodo di crisi anche non aumentare le tasse universitarie ed incrementare gli incentivi per il diritto allo studio.

Congratulandoci sentitamente per la Sua nomina alla prestigiosa carica di Rettore e con la speranza che Ella possa iniziare al più presto ad innovare l’Università di Catania, auguriamo un proficuo lavoro con la certezza che lo spirito di collaborazione e cambiamento che ha invocato in campagna elettorale, caratterizzi in futuro il nostro Ateneo.

Con stima,

Salvatore Lombardo
rappresentante degli studenti
Commissione Paritetica DMI

Pasti miseri alla Mensa della Cittadella, come al solito, e guai a chi si lamenta!

Nonostante le proteste del Movimento Studentesco Catanese, alla Mensa della Cittadella non proprio tutto va per il meglio: certe porzioni sono veramente misere, spesso i vegetariani hanno difficoltà nel trovare un pasto adeguato, l’igiene non è proprio il massimo (specialmente per quanto riguarda bagni e vassoi), etc..etc…

Insomma la solita storia, ormai è risaputo, non è cambiato proprio nulla dopo le nostre proteste. E, soprattutto, guai a chi si lamenta: diciamo che alcuni dipendenti della mensa (alcuni, ma per fortuna non tutti) non sono proprio il massimo dell’educazione..

Ecco un secondo “abbondante” + contorno, giudicate voi:



(Clicca nell’immagine per ingrandirla)

Resoconto consiglio del 13 Febbraio 2013

AVVISO IMPORTANTE: Bando Tutorato


In data odierna sono stati discussi i seguenti punti:

- L’approvazione del Manifesto è stata rinviata al prossimo consiglio per questioni burocratiche.

- Conferma riattivazione del corso Informatica Musicale per il secondo semestre.

- Revisione del sistema delle propedeuticità proposta dai Rappresentanti, che verrà discussa ampiamente in sede di approvazione del nuovo Manifesto.

- Intenzione di reintrodurre un corso di Sicurezza come crediti liberi al terzo anno; di sostituire il Java con il C/C++ nei corsi di Programmazione 1 e Programmazione 2 (Java verrà comunque trattato in Interazione e Multimedia e in Ingegneria del Software); di modificare il corso “E-Commerce” in  “Start-up” con eventuali seminari per approfondire l’argomento della libera professione in campo informatico; di modificare il corso di “Tecniche di Programmazione Concorrente e Distribuita” orientandola maggiormente al web;

- Per quanto riguarda la Magistrale c’è l’intenzione di sostiture Fisica (6 crediti) con una materia matematica applicata.

Powered by WordPress | Download Free WordPress Themes | Thanks to Themes Gallery, Premium Free WordPress Themes and Free Premium WordPress Themes